da più di 60 anni i musicisti per i musicisti spedizione gratuita per tantissimi brand resi gratuiti entro 14 giorni
spedizione gratuita per ordini superiori a 159€
clear
clear

Non hai articoli nel carrello.

Swipe to the right

YAMAHA serie YC: arrivano le nuove YC88 e YC73

YAMAHA serie YC: arrivano le nuove YC88 e YC73
16 gennaio 2021

Dopo il successo il plauso della critica della YC61, la potente tastiera da palco a 61 tasti, Yamaha amplia la gamma YC con due nuovi modelli: YC88 e YC73. Il YC88 è dotato di una tastiera Graded Hammer in legno naturale a 88 tasti ispirata al pianoforte a coda. Il YC73 utilizza una action Balanced Hammer Standard per replicare la sensazione dei classici pianoforti elettrici. Entrambi i nuovi modelli offrono un'ampia varietà di suoni, dagli organi ai sintetizzatori, integrando tre motori sonori: VCM, FM e AWM2. In combinazione con effetti e possibilità di Layer, la versatilità timbrica dei nuovi strumenti è impressionante. Controlli diretti e intuitivi e opzioni di connettività per il secondo manuale dell’organo e per i pedali, arricchiscono la sua flessibilità. Inoltre, gli aggiornamenti costanti le espanderanno ulteriormente.


YC88 per pianisti, YC73 per tastieristi

Con YC88 e YC73, Yamaha amplia la serie YC non solo in termini di dimensioni, ma anche di stile esecutivo. Mentre il modello inaugurale YC61 era chiaramente rivolto agli organisti che godevano di una certa flessibilità timbrica, YC88 e YC73 mantengono i drawbar fisici ma li accoppiano con diversi tipi di action della tastiera. Il YC88 è dotato di una tastiera con action Graded Hammer in legno naturale (NW-GH3), che conferisce allo strumento un senso di raffinatezza stile pianoforte a coda. Il YC73 usa invece un’ action Balanced Hammer Standard, posizionandolo più vicino ai pianoforti elettrici e quindi rivolgendosi prima di tutto ai tastieristi esigenti. Con questa linea, la famiglia YC offre il modello perfetto per ogni gusto e preferenza.

La serie YC

Eccellenza del suono versatile: organi, pianoforti, sintetizzatori

Mentre i tipici controller drawbar e la tastiera Waterfall dell'originale Yamaha YC61 possono portare alla conclusione che YC è una serie sul suono di organo, gli strumenti in realtà vanno ben oltre questa etichetta. Proprio come il YC61, i nuovi YC88 e YC73 forniscono un gran numero di suoni di organo, ma dispongono anche di pianoforti a coda e verticali e suoni di sintetizzatore. La chiave della loro versatilità risiede nei molteplici motori sonori dei modelli YC: Yamaha combina la tecnologia proprietaria Virtual Circuitry Modeling (VCM) con la sintesi FM e il campionamento AWM2 per creare una paletta di suoni autentici, accattivanti e assolutamente creativi per tutte le occasioni.

Modellazione del suono ed effetti speciali

Ciascuno dei numerosi suoni forniti da Yamaha YC88 e YC73 può essere modificato e alterato in diversi modi. Innanzitutto, ci sono le regolazioni che possono essere effettuate nella sezione del tone generator stesso, influenzando il suono di base così come creato dal rispettivo motore. In secondo luogo, ci sono ulteriori opzioni di editing del suono come il pre drive per la sezione dell'organo, nonché vari effetti in insert, un riverbero e un equalizzatore principale per tutte le sezioni. Infine, è anche possibile sovrapporre suoni diversi per ottenere una profondità ancora maggiore.

Accesso diretto e controlli intuitivi

Durante la progettazione del pannello della serie YC, Yamaha ha posto particolare attenzione sui controlli veloci e intuitivi. Ogni parametro importante è realizzato sotto forma di pulsante, interruttore o manopola sul pannello di YC88 e YC73. Questo accesso diretto immediato elimina la necessità di navigare attraverso menu e sottomenu complessi o passare alla modalità di edit per effettuare regolazioni all'impostazione del suono. Il display digitale fornirà comunque informazioni precise sui valori impostati dalle manopole hardware, introducendo l'accuratezza digitale in quelli che sembrano controlli analogici.

Due manuali e registrazione diretta: connettività completa

Mentre entrambi i modelli Yamaha YC88 e l'YC73 possono essere alternati e splittati per controllare due diversi manuali di uno strumento scelto, alcuni musicisti e in particolare gli organisti, potrebbero preferire aggiungere un secondo manuale per l'accesso immediato e simultaneo per i due engine di organo. Una configurazione manuale doppia può essere facilmente realizzata collegando una seconda tastiera via MIDI e configurandola per controllare il manuale superiore o inferiore come desiderato. Ulteriori connettori consentono l'uso di switch e controller a pedale, per assegnare parametri come sustain, volume, frequenza del filtro e altro. Un'interfaccia audio e MIDI integrata consente la registrazione diretta con Steinberg Cubase AI incluso, o altro software di produzione musicale.