da più di 60 anni i musicisti per i musicisti spedizione gratuita per tantissimi brand resi gratuiti entro 14 giorni
spedizione gratuita per ordini superiori a 159€
clear
clear

Non hai articoli nel carrello.

Swipe to the right

Le migliori schede audio per registrare la chitarra

Le migliori schede audio per registrare la chitarra
18 marzo 2020

Diamo uno sguardo alle migliori schede audio compatte per cominciare a registrare la chitarra e a produrre musica.

Cosa serve per registrare una chitarra elettrica

Nel caso della chitarra elettrica, grazie ai moderni software e plugin, ci sono una moltitudine di possibilità per registrare con grande qualità senza dover ricorrere ad amplificatori da microfonare con ovvi problemi logistici come vicini e trattamento acustico della stanza.

Per riprendere correttamente la chitarra elettrica, senza utilizzare preamp o simili, è necessario un ingresso sulla scheda audio ad ALTA IMPEDENZA, per trattare al meglio il segnale che esce da una chitarra elettrica o da un basso elettrico. Nella stragrande maggioranza delle schede audio l'ingresso ad alta impedenza viene indicato con la sigla Hi-Z e può essere collogato in un ingresso JACK mono dedicato oppure su un ingresso COMBO JACK/XLR con selettore che permette di passare da ingresso microfonico, linea o appunto Hi-Z.

A questo punto, collegata la chitarra o al basso direttamente all'ingresso Hi-Z della scheda audio, possiamo registrare il suono clean direttamente sulla nostra DAW utilizzando plugin esterni come Amplitube, Guitar Rig, BIAS ecc..

Perchè non utilizzare una pedaliera?

Chiaramente molto pedaliere moderne hanno integrate una scheda audio. Soluzioni come la serie Helix di Line6, oppure alla BOSS GT1000 e GT1 hanno integrate scehde audio USB il cui unico scopo è quello di registrare direttamente la vostra performance su daw. Tuttavia una scheda audio dedicata permette prima di tutto di lavorare anche con altri strumenti (vedi registrazione di voce, campionamento, altri strumenti), in secondo luogo offre una maggiore libertà di scelta del suono visto che andrete a registrare il suono PULITO della chitarra o del basso per poi lavorarci in fase di produzione e non ultimo gli ingressi ad alta impedenza di molte schede sono di qualità molto elevata permettendo di registrare un suono con maggiore dinamica, chiarezza e range di frequenza. Nulla vieta poi di usare una combinazione delle due: alcune schede infatti offrono la possibilità di reamping a latenza zero che permette sia di registrare il segnale pulito e mandarlo ad un processore esterno (pedaliera o amplificatore) e registrare anche il segnale proveniente da esso.

Posso usare gli effetti a pedale quando mi collego ad una scheda audio?

Assolutamente si. Molte schede audio moderne hanno ingressi ottimizzati per lavorare quando il suono è trattato da pedali esterni per ottenere il massimo risultato in ripresa, non resta che caricare un plugin di simulazione del nostro ampli preferito

Le nostre scelte

Tra le nuove schede abbiamo scelto un elenco di schede audio compatte, quindi ideali da mettere sulla scrivania o sopra il nostro amplificatore, dotatte di tutto quello che serve per registrare al meglio chitarra elettrica e basso. Una nota particolare su UNIVERSAL AUDIO e ANTELOPE le quali, oltre ad avere le caratteristiche sopra citate sono dotate di DSP o FPGA interno che offre la possibilità di caricare effetti e simulazioni di ampli senza utilizzare la CPU del computer.